Restyling del centro storico di Napoli: la Spinosa Costruzioni tra le ditte vincitrici

L’azienda isernina si è aggiudicata uno dei tre lotti per la valorizzazione del cuore della città. Un progetto cofinanziato da Regione Campania, Ue e Unesco


NAPOLI. L’impresa isernina Spinosa Costruzioni Generali spa tra le tre ditte incaricate della riqualificazione del centro storico di Napoli. Facendo un giro per il decumano, durante il weekend, ci siamo imbattuti non senza sorpresa in un cartello che recava il nome della nota azienda con sede a Isernia, fino al maggio scorso portata avanti brillantemente dal compianto Giovanni Spinosa.

Ma in cosa consiste il progetto di restyling del cuore della città partenopea, luogo frequentatissimo dai turisti? Si tratta di tre lotti per un importo complessivo di 30 milioni di euro, uno dei quali aggiudicato appunto dalla Spinosa Costruzioni, i lavori del quale sono partiti proprio la settimana scorsa. Un progetto cofinanziato dalla Regione Campania, dall’Unione Europea e dall’Unesco, che interesserà ben 35 strade simbolo di Napoli, da San Gregorio Armeno a Santa Chiara, da via dei Tribunali fino a Porta Capuana, oltre ad alcuni importanti palazzi storici e monumenti del sito Unesco.  Oggetto dell’intero appalto, l’illuminazione pubblica, la pavimentazione, la rete fognaria, le condotte per l’energia elettrica e tanto altro: opere che valorizzeranno ancor più il centro storico e l’intera città.

FONTE: isnews.it

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *